Cos’è la pubblicità ingannevole?

Cos’è la pubblicità ingannevole?

La pubblicità è uno strumento molto potente, utilizzato dalle aziende, per promuovere un prodotto o servizio offerto dalle stesse.

In Italia il decreto 74/92 indica come pubblicità ingannevole tutte quelle pubblicità che, direttamente o indirettamente, inducono il consumatore in errore sulle caratteristiche del prodotto pubblicizzato, impedendo al consumatore stesso di poter scegliere liberamente il prodotto o servizio adeguato alle sue esigenze.

Ad essere danneggiati dalla pubblicità ingannevole non sono solo i consumatori ma anche quelle aziende che offrono un prodotto similare a quello pubblicizzato in maniera scorretta.

Non è necessario che la pubblicità abbia arrecato un effettivo danno al consumatore per essere considerata ingannevole. E’ sufficiente che le informazioni date siano potenzialmente in grado di alterare la decisione del consumatore.

L’ingannevolezza può essere derivata da informazioni false o ambigue o da omissioni che non permettono una scelta accurata del prodotto.

La pubblicità deve essere riconoscibile come tale.

La pubblicità potrebbe trarre un indebito vantaggio se si travestisse da “altro”.  Infatti, se pensiamo che quella che stiamo osservando sia informazione o spettacolo, quindi una comunicazione neutrale, saremo molto più portati a credere che ciò che ci viene
detto sia vero o che almeno sia detto in modo disinteressato.

E’ grave se il consumatore non viene avvertito, da elementi che segnalino con chiarezza, che quello che gli giunge è un messaggio pubblicitario.

Un’altra forma insidiosa di pubblicità non trasparente è quella che, in termini tecnici, viene chiamata product placement. Consiste nello sfruttare l’immagine insistita o la ripetuta citazione di un prodotto o di un marchio, senza un particolare motivo, durante una trasmissione o un film che non ha scopi pubblicitari.

E’ considerata pubblicità ingannevole anche la pubblicità di un prodotto dannoso per la salute del consumatore ma che non viene informato dei rischi nei quali potrebbe incappare.